it.foroforum.com > Forum di MdAO - Museo d'arte > MdAO

MdAO

Qualcuno ha delle informazioni su questo museo campano?
Anonimo | 7:13 - 17/04/2014

Info sul MdAO

MdAO - Museo d’Arte
Via Degli Imbimbo 47
83100 AVELLINO
museodarte@libero.it.


Il MdAO - Museo d’Arte è stato fondato nel 1995, trasformando una quadreria privata in museo, seguendo i suggerimenti e i consigli dello storico dell’arte Basilio Orga e della collezionista e critica d’arte Graziella Lonardi.

Il MdAO è l'unico museo d'arte del novecento e d'arte contemporanea presente sul territorio della provincia di Avellino.

Attualmente il MdAO presenta in ostensione al pubblico alcune opere d’arte contemporanea e moderna.
Le opere originali comprendono sculture, disegni, acquarelli, oli, tecniche miste, e multipli (calcografie, bronzi, litografie e serigrafie).

Il MdAO - Museo d’Arte attualmente propone ai visitatori una bella e particolare collezione ostensiva di opere, distinte nelle sezioni: dell’Ottocento, del Novecento, del Ventunesimo Secolo, e “di interesse locale e regionale".
Nella Sezione dell’Ottocento, si ricordano: Giovanni Colmo, Raffaele Tafuri, etc.
Nella Sezione del Novecento, si segnalano alcuni autori: Giorgio de Chirico, Carlo Carrà, Renato Guttuso, Michele Cascella, Ernesto Treccani, Ugo Attardi, Tonino Caputo, Mario Ceroli, Gianni Dova, Carmelo Fodaro, Felicita Frai, Giovan Francesco Gonzaga, Beppe Guzzi, Renzo Vespignani, etc.
La Sezione Contemporanea, propone opere di: Maurizio Delvecchio, Athos Faccincani, Paola Epifani (Rabarama), Paola Romano, etc.
Nella Sezione di interesse locale, si segnalano: Giancarlo Angeloni, Giulio Labruna, etc.

Il MdAO - Museo d’Arte offre ai suoi visitatori e agli studiosi accreditati una biblioteca, con testi riguardanti principalmente gli autori presenti nell'esposizione permanente.
Inoltre, il MdAO suggerisce ai suoi ospiti anche attività di approfondimento con visione di documentari ed interventi video di famosi critici d'arte.

Per maggiori delucidazioni ed informazioni si può contattare il MdAO - Museo d’Arte al seguente indirizzo di posta elettronica: museodarte@libero.it.

* http://rete.comuni-italiani.it/wiki/Avellino/Musei
*http://www.beniculturali.it/mibac/opencms/MiBAC/sito-MiBAC/MenuPrincipale/LuoghiDellaCultura/Ricerca/index.html?action=show&idluogo=111069
* http://it.wikipedia.org/wiki/Museo_d%27arte_(Avellino)
* http://www.tlist.org/il-museo-darte-di-avellino/
* http://www.avellinotravel.com/item/museo-mdao/
Anonimo | 8:32 - 18/04/2014

MdAO - Visitato

Questo pomeriggio con mio figlio ho visitato, il Museo d'Arte - MdAO di Avellino. Abbiamo prenotato la visita circa un mese fa.

Siamo astati accolti dal dott. Femina conservatore dell'arte moderna. Nella prima sala abbiamo visto autori contemporanei “famosi” : Rabarama e Faccincani, fra quelli meno famosi Delvecchio, Paola Romano e Fattegiani Bianchi con un monocromo blu (che non diceva proprio niente a differenza della altre opere di questa sala), curioso il grande De Chirico (che non c'entrava nulla in questa esposizione).

Il grande salone ospita in una parete la sezione locale con opere raffiguranti Avellino e Positano. In un'altra parete del salone ci sono opere della “pop art” italiana con Ceroli e tedeschi. Su un'altra parete opere di Cascella, De Chirico, Carrà, Guttuso, Treccani, Dova, Vespignai, Fodaro, Gonzaga, Caputo e Guzzi.
In un'altra parete (quella che mi è più piaciuta) la sezione Ottocento, con Irolli, Tafuri, Petruolo e Colmo, questa sezione, mi spiegava il dottore che ci ha accompagnato, ancora non è stata inaugurata, è solo un piccola parte della sezione.

Dopo la visita mi hanno consegnato un questionario sul museo su quali ho scritto: ampliate la sezione ottocento che è la più bella ed interessante!

Complimenti per il museo e l'associazione che lo gestisce.
Anonimo | 19:26 - 20/06/2014

Curioso Museo

Questo museo nella piccola città di Avellino mi intriga!

Dovrò visitarlo prima a poi!

Mi sa che venire ad Avellino per questo museo ne valga la pena.

Edoardo C.
Anonimo | 19:12 - 8/11/2014

Visitato

Io e il mio compagno, finalmente, siamo riusciti a visitare questo museo d'arte. Si trova in una strada privata conosciuta come Via Degli Imbimbo (venendo da Salerno è stato un po' difficoltoso).
Ho inviato la prima richiesta più di un mese fa, poi il materiale richiestomi per completare la prenotazione, ed infine la visita fatta dopo Natale 2014.
Certo la collezione è davvero bella! La visita vale la pena. Le tre sezioni sono molto interessanti.

Belle le opere dell'Ottocento Italiano e non solo, con opere di qualità.

La sezione che mi ha deluso un po' è quella del Novecento ci sono alcuni multipli di autori famosi, ma sono dei multipli, posso capire le sculture, ma le serigrafie no !

La collezione Contemporanea è bella, ho visto una delle lune della scorsa Biennale di Venezia di Paola Romano. Qui le opere sono tutte di alta qualità anche i Rabarama e i Faccincani.

Complimenti all'associazione Amici del museo che lo gestisce.

Silvana e Matteo
Anonimo | 19:48 - 1/01/2015